M
P

La maturità professionale durante il tirocinio? Perché?

Offrire la maturità professionale (PM 1) aumenta la reputazione aziendale.

Le aziende che offrono la MP 1 sono percepite come datori di lavoro attrattivi. Gli apprendisti di talento possono così frequentare la MP durante il tirocinio e, al suo termine, accedere direttamente a un ciclo di formazione di livello terziario.

La MP 1 per attingere a un bacino di giovani ambiziosi.

Offrire agli apprendisti la possibilità di affrontare uno studio di livello terziario subito dopo il tirocinio (p. es. iscrivendosi a una SUP) giova anche alle aziende formatrici, perché permette loro di attingere a un bacino di giovani particolarmente motivati e ambiziosi.

Offrire la MP 1 significa formare gli esperti di domani.

Ai datori di lavoro conviene offrire la MP 1 proprio nelle formazioni particolarmente impegnative che richiedono una forte partecipazione da parte loro. In questo modo possono formare essi stessi gli esperti di cui avranno bisogno domani e offrire loro un posto di lavoro al termine del tirocinio. Tali aziende risparmiano così sui costi di reclutamento e di avvio al lavoro e riducono il rischio di non riuscire ad occupare i posti vacanti. Visto l’andamento demografico risulterà sempre più difficile in futuro, in molte professioni, reclutare personale qualificato sia a livello tecnico che dirigenziale.

La MP 1 all’insegna di un approccio imprenditoriale.

Vari studi lo confermano: le aziende che assumono apprendisti deboli sotto il profilo scolastico devono investire molte più ore di formazione rispetto ai loro concorrenti che formano giovani di maggior talento. Queste ultime realizzano un ritorno sugli investimenti più elevato. La loro, quindi, è una «strategia di efficienza».

Element 3
Element 3

Le informazioni più
importanti in sintesi

Cos’è la maturità professionale (MP 1)?

La MP 1 – percorso formativo scelto dai giovani particolarmente motivati e ambiziosi – combina la formazione professionale di base con una formazione di cultura generale approfondita. Gli apprendisti che scelgono questa modalità possono accedere direttamente al mondo del lavoro dopo il tirocinio oppure iscriversi a un ciclo di formazione di una scuola universitaria professionale (SUP). Superando un esame integrativo – la cosiddetta «passerella» – possono persino accedere alle università o ai politecnici federali.

Quanti indirizzi esistono?

  • Creazione e arte
  • Economia e servizi
  • Natura, paesaggio e alimentazione
  • Sanità e socialità
  • Tecnica, architettura e scienze della vita

L’insegnamento per la maturità professionale prepara i giovani ai cicli di studio bachelor delle scuole universitarie professionali (SUP). Il settore di studio è solitamente affine alla professione appresa.

La seguente tabella illustra i cinque indirizzi della maturità professionale e i corrispondenti settori di studio offerti dalle SUP.

Come conseguire la maturità professionale?

La maturità professionale può essere conseguita in tre modi: nel primo (MP 1) frequentando l’insegnamento per la maturità professionale in parallelo al tirocinio. Gli apprendisti che scelgono questa modalità saranno quindi meno presenti in azienda rispetto ai colleghi che svolgono solo il tirocinio, ma compenseranno le più frequenti assenze dando prova di maggiore responsabilità, autonomia, rendimento e produttività.

In alternativa, la maturità professionale può essere conseguita anche dopo il tirocinio (MP 2), cioè dopo aver conseguito un attestato federale di capacità (AFC). In questo caso l’insegnamento può essere frequentato a tempo pieno (in due semestri) o a tempo parziale (da 3 a 4 semestri).

I titolari di un ACF, infine, possono anche scegliere di sostenere direttamente l’esame federale di maturità professionale, cioè di conseguire l’attestato di maturità professionale dopo una preparazione individuale.

Per chi è concepita la maturità professionale 1?

La MP 1 è concepita per apprendisti di talento, che potrebbero benissimo frequentare il liceo, ma che vogliono acquisire conoscenze non soltanto teoriche, bensì anche pratiche. Chi sceglie questa modalità si distingue per forte motivazione ed elevato rendimento.

Indirizzi della maturità professionale

Settori di studio SUP affini alla professione (AFC)

Creazione e arte

Design

Economia e servizi

Economia e servizi

Natura, paesaggio e alimentazione

Agricoltura ed economia forestale

Sanità e socialità

 

Sanità
Lavoro sociale

Tecnica, architettura e scienze della vita

Tecnica e tecnologia dell’informazione Architettura, edilizia e progettazione Chimica e scienze della vita

 

Nota: nella tabella non figurano i settori di studio SUP per i quali non esistono o esistono solo limitatamente una formazione professionale di base e un indirizzo della maturità professionale corrispondente. Si tratta dei settori sport, musica, teatro e altre arti, linguistica applicata e psicologia applicata.

Nina, 19

Ci vuole impegno. Ma ne sono consapevole.»

Com’è strutturato l’insegnamento?

L’insegnamento per la maturità professionale si articola in tre ambiti:

  • ambito fondamentale
  • ambito specifico
  • ambito complementare

A prescindere dall’indirizzo scelto, le materie dell’ambito fondamentale sono sempre le stesse, cioè: prima e seconda lingua nazionale, inglese e matematica.

L’ambito specifico è costituito da due materie, orientate alle formazioni professionali di base e ai settori di studio affini delle scuole universitarie professionali. Queste materie preparano gli apprendisti in maniera ideale a seguire un ciclo di studio SUP affine alla professione scelta.

L’ambito complementare offre contenuti di cultura generale nelle materie storia e politica, tecnica e ambiente ed economia e diritto. Due di queste materie vanno scelte in funzione dell’orientamento.

In vista di una formazione SUP, l’approccio interdisciplinare – che costituisce il 10 per cento dell’insegnamento per la maturità professionale – mira a sviluppare competenze interdisciplinari e a stabilire un rapporto con la professione e il mondo del lavoro.

Consigli per aziende
di tirocinio

La vostra azienda vuole offrire posti di tirocinio con MP 1?

Se la vostra azienda intende offrire posti di tirocinio con MP 1 è importante che nel contratto di tirocinio rispondiate affermativamente alla domanda «La persona in formazione frequenta i corsi per la maturità professionale, se soddisfa le condizioni di ammissione».

Come si ripercuote la MP sulla formazione in azienda?

La MP 1 è concepita per apprendisti di talento, che potrebbero benissimo frequentare il liceo, ma che vogliono acquisire conoscenze non soltanto teoriche, bensì anche pratiche.

Questi apprendisti frequentano solitamente l’insegnamento per la MP 1 una volta alla settimana, ma sono in grado di compensare questo giorno d’assenza in più dando prova di maggiore responsabilità, autonomia, rendimento e produttività.

A chi bisogna rivolgersi per ottenere maggiori informazioni?

Per maggiori informazioni rimandiamo ai servizi cantonali della formazione professionale.